martedì 27 aprile 2010

Coniglio da Camera

Io, Marco Presta, Gianfelice, Antonello Dose

Già qualche giorno fa abbiamo scritto un post sul Ruggito del Coniglio, amici radiofonici che ogni giorno dalle 8.00 alle 10.00 rallegrano la giornata di migliaia di italiani.
Giovedì scorso sono stato al 'coniglio da camera', una puntata dal vivo con il pubblico in studio. Io e Gianfelice (che vedete nella foto e che ricordate se avete seguito la puntata) siamo stati fra i 22 fortunati. 

Persone sconosciute, voci che diventano anche corpi, volti, gesti. In pochi secondi sembrava di stare in famiglia o ad una gita con amici. 
Dopo poche istruzioni per la diretta, entrano Max Paiella e Attilio Di Giovanni ed iniziano a cantare fuori onda. Il clima si fa subito allegro ed all'arrivo di Marco Presta e Antonello Dose (i conduttori), scoppia un grande applauso e la prima di tantissime risate. In onda i ragazzi sono fantastici, calorosi e premurosi con il pubblico; fuori onda sono ancor più divertenti - se possibile. 
E' stato come se ci conoscessimo da sempre, ci siamo fermati a parlare con loro, scherzare, ad ascoltare la loro ironia e la loro sensibilità, qualità molto preziose nella vita.
A trasmissione finita gli abbiamo lasciato alcune delle magliette del Nascondiglio di Bacco e una bottiglia del nostro vino passito, come quando si va a trovare qualcuno a cui si vuole bene.

Uscito all'aperto, in una bellissima giornata primaverile tipiche di Roma, mi sono reso conto che mi faceva male la mascella e che avevo persino le lacrime agli occhi per le tante risate. 
Mi sono svegliato alle 3 e mezzo della mattina, ho fatto qualche centinaio di km per arrivare a via Asiago. Ma quello che ho ricevuto è stata un'allegrissima mattina. E, ve lo assicuro, ne vale la pena.
Senza contare, poi, che adesso ho anche la maglietta del Ruggito! 

Come mai, a volte, è così semplice vivere una giornata così semplicemente bella?

4 commenti:

Dida70 ha detto...

mitico il Ruggito del Congili, io ci sono cresciuta con la loro voce, mio papà era ed è un loro fan e ricordo le mattine dei fine settimana quando luo era a casa e, mentre si faceva la barba, ascoltavamo Antonello e Marco...che bei ricordi, grazie Raffaele di questo tuffo nel passato ... devo ... riacchiappare la radio!
un abbraccio
dida

Dida70 ha detto...

ops ... ovviamente volevo scrivere del 'Coniglio' ma quando parte il ditino ahi ahi ahi!
sorry!

Annarita ha detto...

Purtroppo mi sono persa quella puntata ma se non sbaglio posso scaricare il podcast di quel giorno, vero?
Anche secondo me le trasmissioni dal vivo sono ancora più divertenti, peccato che durano solo due ore, dovrebbero allungarle un altro pò, dopo di loro ahimè...spengo la radio e metto la musica!.....

raffaele ha detto...

la trasmissione è quella del 22/04, non so se la trovi ancora, ma ogni loro trasmissione (che sento sul podcast mentre sono fra le vigne) è davvero eccezionale. Dal vivo sono ancora meglio e, tempo permettendo, ci fai due chiacchiere e vedi che le persone dietro al microfono sono proprio quelle che speri.. leggere, simpatiche, disponibili e perfino affettuose... davvero un bel ricordo!
Lo consiglio a tutti!

@Dida: tuo papà era davvero un buon intenditore!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...